CHI SIAMO

linea
linea bassa

La nostra esperienza è la vostra garanzia

L’Archivio Storico Araldico Italiano è stato fondato dal Conte Bruno Ronco ed oggi è diretto dalla Contessa Monica d’Alonzo dei Malatesta.

Per poter effettuare una ricerca di carattere storico araldico nobiliare e genealogica, occorrono conoscenze specifiche, l’araldica, la genealogia, la diplomatica, la sfragistica, la bibliografia, la cronologia ed altre ad esse affini.

Noi dell’Archivio Storico Araldico Italiano ci dedichiamo da oltre 40 anni allo studio delle predette materie, allo studio di quella scienza, per molti ausiliaria della storia, denominata “Araldica”,

Presso l’imponente biblioteca privata dell’Archivio Storico Araldico Italiano sono conservate circa 8.000 pubblicazioni (libri, manoscritti e stemmari), che spaziano dal XVI secolo ai giorni nostri.

Abbiamo compiuto un grandissimo lavoro di catalogazione e informatizzazione delle fonti bibliografiche presenti nella nostra biblioteca, informatizzazione effettuata con l’ausilio di appositi e speciali “scanner”.

Grazie alla tecnologia denominata “OCR” riconoscimento ottico del carattere, le nostre ricerche sono da considerarsi le più attendibili e approfondite, perchè nulla può passare in secondo piano e sfuggire all’occhio umano, tramite il riconoscimento ottico del carattere siamo in grado di repertare tutte quelle notizie inerenti ad un cognome, anche se questo si trova solo citato.

Abili miniaturisti, provenienti dai migliori Istituti d’Arte, collaborano con noi  per la ricostruzione e realizzazione degli stemmi rinvenuti e per delineare quelli ex novo.

L’Archivio Storico Araldico Italiano si avvale della collaborazione di validissimi e sapienti storici presenti su tutto il territorio nazionale per svolgere ricerche presso gli uffici di Anagrafe Civile, Anagrafe Ecclesiastica, Archivi di Stato e Biblioteche per effettuare ricognizioni genealogiche.