linea alta mini

Gainnuzzi savelli

linea bassa mini

Famiglia decorata con il titolo di

Principi

origine

Campania

corona principe
Antica e Nobilissima Casata decorata con il titolo di Principi. Titolo che rimonta alla più remota antichità, trovandosi già presso gli Ebrei, che lo usavano per indicare il primo di una casta; così i principi delle famiglie, delle tribù, dei le­viti, della sinagoga ne erano i capi. Presso i Romani il titolo di Princeps (pri­mum caput) indicava quello che era il pri­mo, il capo di qualche corpo civile. Nella storia romana chiamasi Principato quel periodo che abbrac­cia i tre primi secoli dell’impero, da Augu­sto a Diocleziano, perché durante quel tempo, gli Imperatori non ebbero altro titolo ufficiale fuori quello di Princeps. Nel Medio Evo il titolo di Principe fu at­tribuito a colui che fruiva dei diritti e del potere sovrano. Lo assunsero in Italia i Du­chi di Benevento allorquando per la caduta dell’ultimo re longobardo, Desiderio, acqui­starono una certa indipendenza. Nel secolo decimo un gran numero di si­gnorotti prese il titolo di Principe, che agli occhi loro non avea altra significazione che quella di Sire o Signore. In seguito molti di questi principati caddero in potere di fami­glie potenti, i cui membri continuarono a qua­lificarsi Principi, malgrado il cangiamento di significazione che questo titolo avea su­bito. La qualificazione di Principe passò in pro­gresso di tempo a tutti gli Imperatori e ai re dell’Europa, e i sovrani della Russia s’in­titolarono dapprima Principi e più tardi Gran Principi. Il titolo di principe, appartiene inoltre a quei personaggi della più elevata e chiara nobiltà cui è stato concesso con lettere pa­tenti dai loro sovrani con diritto di valersene e di attribuirlo alle loro più cospicue possidenze. Finalmente siffatto titolo appartiene ancora a coloro cui è stato conferito con semplici let­tere o brevetti senza che abbia alcuna attinenza colle terre da essi possedute, e sì suol dare pure a tutti i parenti del Papa. Il titolo di principe, ai tempi nostri, è puramente onorifico ed è il più alto titolo nobiliare che si possa concedere. Col passare degli anni, s’accresce di giorno in giorno il numero di coloro che desiderano conoscere il proprio passato, le gesta e le glorie degli avi.
Non a torto, Cicerone, famoso per antica sapienza, lasciò detto:
“Non conoscere ciò che accadde prima che nascessimo, è come rimanere sempre fanciulli”.
linea
Precedente
Successivo

NOBILIUM

La ricerca araldica denominata “Nobilium” si presenta stampata su due preziose carte pergamene vegetali in formato A4, che riportano: una le notizie storiche repertate nei nostri archivi, la descrizione araldica dello stemma ed i titoli e numeri di pagina delle fonti bibliografiche utilizzate al fine della ricerca; l’altra con l’antico stemma a colori della Casata. Le due pergamene sono racchiuse in una elegante cartellina.
EURO 199,00 spedizione compresa

Precedente
Successivo

MONOGRAFIA

La ricerca denominata “Monografia” è un’opera unica e completa, un volume da conservare e tramandare alle generazioni future. Ricerca Storica Araldica Nobiliare della Casata. Accurata descrizione del titolo nobiliare concesso – Accurata e fedele ricostruzione dello stemma a colori Trascrizione delle notizie storiche che hanno dato lustro alla Casata, copia di tutte le fonti bibliografiche utilizzate al fine della ricerca.
EURO 349,00 spedizione compresa

Precedente
Successivo

GRANDE STEMMA

Lo Stemma della Casata in “Grande Formato” (42 X 30 cm.) stampato a colori su una preziosa carta pergamena vegetale. Fedele delineo dell’antico stemma eseguito dai nostri abili miniaturisti, rispettando le ferree regole della disciplina “araldica”. A riprova del bello e del vero, troveremo citato al di sotto del cartiglio che riporta trascritto il cognome, il titolo della fonte bibliografica utilizzata per la ricostruzione dello stemma.
EURO 149,00 spedizione compresa

linea bassa

MODULO ORDINE

linea bassa